ADVERTISEMENT

Miss Islanda abbandona il concorso di bellezza: “Sei troppo grassa”

miss-islanda-grassa-concorso-5Miss Islanda è stata definita troppo grassa per il concorso di bellezza
Miss Islanda durante le fasi di Miss Grand International
Miss Islanda durante Miss Grand International

Vi sognereste mai di dire a Miss Islanda che è “troppo grassa per partecipare a un concorso di bellezza“? Eppure è questa la frase che Arna Ýr Jónsdóttir, ventunenne reginetta 2015 dell’isola più ghiacciata d’Europa, si è sentita arrivare dagli organizzatori della competizione Miss Grand International, a Las Vegas. E senza esitare un attimo, ha rinunciato al concorso.

Miss Islanda
Miss Islanda

Indossa una taglia 42, forse una 44 a ben vederla, ma agli organizzatori di Miss Grand International non è andata comunque a genio: la reginetta di bellezza islandese 2015 si è sentita dire da Nawat Itsaragrisil, titolare dell’evento in programma a Las Vegas e per cui era arrivata in finale, che avrebbe dovuto perdere peso per partecipare. E quando lui l’ha poco diplomaticamente invitata a saltare la colazione e a mangiare solo insalata, Miss Islanda gli ha dato picche senza troppi panegirici, spiegandogli che da sportiva e membro della nazionale di atletica islandese “ama le sue spalle larghe”.

Appena presa la decisione di lasciare il concorso, Miss Islanda ne ha dato comunicazione nel suo profilo Facebook: “Rappresento con orgoglio me stessa, le donne di tutto il mondo e gli islandesi – ha postato la Jónsdóttir nella sua bacheca – e non gli lascerò dire che sono troppo grassa per stare sul palcoscenico. Ho lasciato il concorso. Non parteciperò a Miss Grand In­ternati­onal”.

I suoi connazionali l’hanno acclamata ed è presto diventata anche l’orgoglio della Rete per la sua capacità di reagire prontamente alla situazione e di non piegarsi alla standardizzazione della bellezza imposta dal mondo del fashion.

Miss Islanda
Miss Islanda

“Se l’organizzatore del concorso vuole davvero che io perda peso e dice che non gli piaccio così come sono – ha chiosato Miss Islanda -, beh, non mi merita nella lista delle dieci finaliste. Torno a casa orgogliosa e vincitrice. Non me la prendo per questi commenti, personalmente ritengo di essere bella così come sono“.

Un messaggio che certamente non può lasciare indifferenti. Il messaggio che anche noi ci sforziamo di darvi: sentitevi belle esattamente per come siete.

 

Foto: Facebook e Iceland Monitor

SHARE THIS

RELATED ARTICLES

1 COMMENT

LEAVE COMMENT

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Curvy Pride Walk&Joy, a Roma le camminate per ‘stare bene insieme’

30/09/2018 . by Redazione Web

Parte domenica 7 ottobre a Roma il progetto Curvy Pride Walk&Joy: una serie di appuntamenti per divertirsi e...

READ MORE

“Stop a modelle e modelli troppo magri”: una proposta di legge dal M5S

25/09/2018 . by Redazione Web

Basta alla troppa magrezza, via a sanzioni e a sostegno psicologico e alimentare per i giovani in passerella: ecco i...

READ MORE

Curvy giocatrice di softball: «Lo sport mi ha insegnato ad amare il mio corpo»

12/07/2018 . by Redazione Web

Lauren Chamberlain, curvy giocatrice di softball americana, spiega a ESPN The Magazine come ha imparato ad accettarsi grazie al suo...

READ MORE

3 consigli per vincere l’imbarazzo delle uscite in abiti da fitness

08/05/2018 . by Redazione Web

Ciao a tutte! Vi presentiamo il primo appuntamento della rubrica Curvy In Forma, uno spazio per parlare di...

READ MORE