ADVERTISEMENT

Nabela Noor, Instagrammer da 500 mila follower: «Un video per chi mi chiamava ‘maiale’»

nabela-noor-curvy-plus-size-instagram-635×442Nabela Noor

Nabela Noor ha origini è per metà del Bangladesh e per metà americana ed è una Instagrammer da 500 mila follower. A chi la insultava chiamandola ‘maiale’, risponde con un video.

Si sa, la vita delle donne in carne non è affatto facile, per lo meno finché non si acquisiscono la consapevolezza e l’amore verso se stesse che consentono di andare oltre l’ignoranza di chi ti attribuisce etichette. Lì, nel momento della rivincita, poi, si arriva a capire che l’unico modo per stare davvero bene con gli altri è reagire, amandosi, e dimostrando al mondo che si vale molto di più.

È il caso di Nabela Noor, instagrammer che vanta oltre 500 mila follower nel suo profilo (@nabela). Per metà originaria del Bangladesh, per metà americana, si definisce ‘beauty lover’ e ‘fashion obsessed’ (amante della bellezza e ossessionata dalla moda, n.d.r.) e alterna tutorial di trucco, foto di look tradizionali bengalesi e di outfit occidentali, il tutto con un immancabile tocco di rosa.

I used to dream about a Desi Disney Princess. I would dream about seeing a brown girl as a lead in movies and television. I would dream of shows with plus size girls being more than just the funny best friend who poked fun at her own size for laughs. I would dream of magazines with girls like me on the cover. I would dream of fairytales where the fierce brown girl didn't need to be saved, because she was her own hero, saving the day in a sari and freshly stained henna. I would dream big dreams where girls everywhere felt seen, heard and represented on television, film, in fashion and beauty. I'm going to work hard to challenge the standards set in this industry, and I'm going to work hard to make these dreams come true. With your support along the way, I know we can do it. Thank you for being by my side as I fight to make my dreams a reality. I love you, Bella Babes. 💖💖💖 📷: @itssethmar Dress: @luxiecouture Jewelry: @indiatrend

A post shared by Nabela Noor (@nabela) on

A colpirci è stato il suo video, pubblicato in Instagram qualche giorno fa, in cui, con un tutorial di trucco il cui risultato la rende più bella di quanto non sia già, risponde agli insulti di chi l’aveva chiamata ‘maiale, grassa, mostro’ e di chi l’aveva invitata a suicidarsi, dato il suo aspetto estetico.

Nessuno può dirci chi siamo. Siamo fantastiche, siamo bellissime, valiamo.

Nabela Noor: «Un video per chi mi chiamava ‘maiale’»

“Nel 2017 – scrive Nabela Noor nella didascalia del post – mi hanno chiamata maiale, brutta, grassa, mostro… mi è stato detto che avrei dovuto suicidarmi per il mio aspetto. Ho ricevuto migliaia di messaggi come questo per tutto l’anno e ci sono stati momenti in cui quelle parole mi hanno distrutto. Tuttavia, man mano che la fiducia in me stessa aumentava, ho costruito una fortezza di autostima che non può essere più intaccata dalle parole di persone infelici. Ho imparato presto – continua – che le persone felici non dicono cose che fanno male. E che il percorso per la felicità inizia amando se stessi. La ragazza che vedo allo specchio è bella sia con, sia senza trucco, sia in una taglia 40, sia in una 52. Mentre il 2018 inizia, quindi, mi lascio alle spalle tutte le parole che mi hanno ferito e tutti i dubbi che una volta avevano il controllo su di me. Nessuno può dirci chi siamo. Siamo fantastiche, siamo bellissime, valiamo. Questo video – conclude – è una piccola vittoria nella rivoluzione che sto portando avanti per l’amore verso me stessa, e non vedo l’ora di continuare la battaglia per tutto il 2018. Non sono ciò che gli altri dicono. Non sarò mai condizionata dalle loro parole. Sono coraggiosa, sono quella che devo essere. Questa sono io”.

Ed ecco il video di Nabela Noor.

THIS IS ME 💪🏽 In 2017, I was called a pig, fat, ugly, a monster… I was told I should kill myself because of how I look. I received thousands of messages like this all year & there have been times where I let those words destroy me. But as my confidence strengthened, I became a fortress of self-love that could not be broken by the words of unhappy people. I learned quickly that happy people don’t say hurtful things. And that happiness begins with self-love. The girl I see in the mirror is beautiful with and without makeup, whether I am a size 6 or a size 16. So as 2018 begins, I’m leaving behind all of the words that once hurt me – all of the doubt that once controlled me. No one can tell us who we are. We are glorious. We are beautiful. We are worthy. This video is a small victory in my self-love revolution & I can’t wait to continue the fight in 2018. I am not the things they say I am. I will never be reduced to their words. I am brave, I am strong, I am who I’m meant to be. This is me. 💖 P R O D U C T S // @farsalicare unicorn essence @beautyblender @maybelline master camo color correcting pen @urbandecaycosmetics brow box, naked skin concealer, blush in “video” @jouercosmetics lipliner tawny rose @doseofcolors liquid lip in truffle @toofaced chocolate gold palette, born this way concealer & peel off glitter liner @maccosmetics @patrickstarrr #macpatrickstarrr setting powder @kkwbeauty contour kit @hudabeauty jade lashes & winter solstice palette SONG: “This is Me” Cover by @emoniwilkins & @the7thaveband. Originally sung by @KealaSettle from the incredible movie #thegreatestshowman #wakeupandmakeup #tarte #hudabeauty #toofaced #makeup #tutorial #diy #instatut #beauty #makeuptutorial #wtfbeautyhacks #1minutemakeup #beautylook #benefitcosmetics #allmodernmakeup #makeupclips #eyeblogbeauty #hairmakeupdiary #makegirlz #beautyqueens4ever #melformakeup #transformation #peachyqueenblog

A post shared by Nabela Noor (@nabela) on

LEGGI ANCHE: LIZZY HOWELL, BALLERINA PLUS SIZE CONTRO I PREGIUDIZI

 

SHARE THIS

RELATED ARTICLES

LEAVE COMMENT

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Curvy Pride Walk&Joy, a Roma le camminate per ‘stare bene insieme’

30/09/2018 . by Redazione Web

Parte domenica 7 ottobre a Roma il progetto Curvy Pride Walk&Joy: una serie di appuntamenti per divertirsi e...

READ MORE

“Stop a modelle e modelli troppo magri”: una proposta di legge dal M5S

25/09/2018 . by Redazione Web

Basta alla troppa magrezza, via a sanzioni e a sostegno psicologico e alimentare per i giovani in passerella: ecco i...

READ MORE

Curvy giocatrice di softball: «Lo sport mi ha insegnato ad amare il mio corpo»

12/07/2018 . by Redazione Web

Lauren Chamberlain, curvy giocatrice di softball americana, spiega a ESPN The Magazine come ha imparato ad accettarsi grazie al suo...

READ MORE

3 consigli per vincere l’imbarazzo delle uscite in abiti da fitness

08/05/2018 . by Redazione Web

Ciao a tutte! Vi presentiamo il primo appuntamento della rubrica Curvy In Forma, uno spazio per parlare di...

READ MORE