Ecco come lavare al meglio i tuoi pennelli per il make-up

Se sei una beauty-addicted, sicuramente avrai a disposizione il tuo angolo trucco con tutto il make-up e gli accessori a disposizione, proprio come le professioniste. Sono sicura che alla tua collezione avrai aggiunto anche degli splendidi pennelli, di tutte le dimensioni e per tutte le esigenze, proprio per rendere il tuo trucco più preciso possibile. E poi, diciamoci la verità, avere a disposizione tanti tools per dedicarti con cura e meticolosità al tuo viso è sempre un piacere. Lasciarsi coccolare il viso da quelle setole morbide e setose può essere un'esperienza meravigliosa, quindi goditela. Però non dimenticare di lavare i pennelli, quando li vedi sporchi. Certo, mi rendo conto che lavare ogni giorno i tuoi pennelli può essere seccante, infatti non ti chiederò di farlo. Ma dedica del tempo al lavaggio dei tuoi pennelli almeno una volta ogni due settimane, se proprio non riesci a farlo più spesso. Questo ti consentirà di rimuovere tutte le impurità e i residui di make-up.

Non dimentichiamo, infatti, che quando un pennello è sporco con del vecchio make-up, questo andrà inevitabilmente a rovinare il make-up che stai realizzando adesso, quindi tieni conto di questo E se non ti dovesse convincere, considera che i pennelli sporchi contengono un sacco di impurità, compreso il sebo della tua pelle, che alla lunga possono creare infezioni e favorire la comparsa di antiestetici brufoli. Ne vale la pena? Sicuramente no, quindi a questo punto di consiglio di prendere in considerazione di pulire spesso i tuoi pennelli, e ti spiegherò anche come fare. Per prima cosa, potresti pensare di disinfettare i tuoi pennelli. Per farlo, basta immergere le setole in una ciotola con acqua e aceto, il cui odore pungente sparirà una volta asciugato. Dopodiché, sciacqua il pennello sotto l'acqua corrente tiepida o fredda, ma mai calda, perché il calore potrebbe far scollare le setole dalla loro base. Come detergente puoi utilizzare dello shampoo, del sapone per i piatti (che ha un elevato potere sgrassante, ottimo per i cosmetici) oppure un detergente delicato per i bambini, per preservare le setole nel caso queste fossero naturali.

In commercio ci sono degli strumenti in siliconi con delle zigrinature in rilievo che servono proprio per strofinarci sopra le setole dei pennelli e detergerle a fondo, che ti consiglio di provare anche perché hanno veramente un costo irrisorio. Ma va bene anche il palmo della mano per far scorrere le setole e pulirle a fondo, quindi niente paura se non ce l'hai. dopodiché, risciacqua abbondantemente strofinando bene le setole sul palmo della mano per rimuovere tutto il sapone in eccesso; una volta finito, scuoti i pennelli per rimuovere l'eccesso di acqua, puoi strofina le setole su un panno do cotone o un'asciugamani, e falli asciugare in un bicchiere oppure su un piano, lasciando che però le setole stiano sul bordo in modo da non restare schiacciate e per favorire la circolazione di aria tra loro, facendole asciugare più velocemente.

LEGGI ANCHE>>> Bevi questa "pozione magica" per sentirti una leonessa! Facilissima da preparare