"Re Carlo III svela finalmente la sua moneta dopo una vita di attesa, ecco il motivo che nessuno ti ha mai detto!"

Scopri la moneta scelta da Re Carlo III per il suo regno: per la prima volta, il nuovo monarca inglese ha mostrato al pubblico le immagini della sua moneta ufficiale. Scopri di più sulla tradizione del Maundy e sulle curiose scelte del nuovo Re.
Il Re Carlo III ha finalmente avuto l'onore di scegliere le decorazioni e i simboli che rappresenteranno la sua persona durante il suo regno. Questo è stato un momento atteso da una vita intera per l'erede della Regina Elisabetta, il quale ha sempre sperato che sua madre abdicasse in suo nome. Tuttavia la Regina è rimasta sulla soglia del suo trono fino all'ultimo momento della sua vita senza mai rinunciare alle sue responsabilità pubbliche nonostante la sua età avanzata.

Proprio come la Regina Elisabetta, Re Carlo III ha deciso di creare delle monete speciali che rappresentassero la sua figura e la sua eredità. Questo è un rituale che la famiglia reale britannica svolge già da molto tempo durante la celebrazione del Giovedì Santo. Questo giorno è dedicato alla cerimonia del Maundy, che consiste nel regalare dei piccoli sacchettini contenenti monete a uomini e donne.

Tradizionalmente, queste monete sono da una, due, tre e quattro penny, per un valore totale di dieci penny. Tuttavia, per celebrare il nuovo regno del Re Carlo III, le monete sono state rivisitate e riprodotte in una nuova veste. In un sacchettino sono state inserite esattamente 75 monete, per rappresentare l'età che Re Carlo avrà durante il suo primo anno da re. Mentre in un altro sacchettino, la famiglia Windsor ha deciso di coniare una propria moneta, che è destinata a diventare un oggetto da collezione al di fuori del regno.

La tradizione della cerimonia del Maundy

La cerimonia del Maundy è una tradizione molto radicata nella famiglia reale britannica. Si svolge ogni Giovedì Santo e consiste nel regalare dei sacchettini contenenti delle monete a uomini e donne. Nella cerimonia attuale il numero delle monete corrisponde all'età del Re. Questo rituale è nato come alternativa alla lavanda dei piedi, svolta dal clero per i più poveri. In questo modo il re d'Inghilterra ha deciso di donare qualcosa, dimostrando la propria attenzione per i suoi sudditi. Con questo gesto simbolico, Re Carlo III ha voluto lasciare il suo segno nel regno, iniziando la sua reggenza sull'onda della tradizione.
In un momento storico come quello attuale, la scelta delle monete e dei decori da parte del nuovo Re Carlo III potrebbe apparire come un evento di poco conto, ma in realtà rappresenta una tradizione che risale al tempo dei regni più antichi.
Certo, la monarchia potrebbe non essere condivisa da tutti, ma è indubbiamente un elemento di forte attrazione turistica per il Regno Unito e una fonte di interesse per un ampio pubblico internazionale.
E voi, cosa ne pensate della scelta di Re Carlo III? Preferite la tradizione o avete una visione più moderna della monarchia?