ADVERTISEMENT

Dieta mima digiuno: è davvero l’elisir di lunga vita?

Dinner plate with cutleryOverhead view of a plain white empty dinner plate with a knife and fork on it standing on a wooden dining table with copyspace
Valter Longo, ideatore della dieta mima digiuno
Valter Longo, ideatore della dieta mima digiuno

Come avete sempre visto nel nostro magazine, promuoviamo l’amore per voi stesse e la salute e non amiamo proporre diete o sostituirci ai nutrizionisti, ragion per cui in Semplicemente Curvy non troverete mai articoli che promuovano regimi rigidi ed estremi o diete dimagranti dell’ultima moda. Ci sembra interessante, però, sottoporvi la dieta mima digiuno, un tipo di alimentazione che non serve a perdere peso ma dietro alla quale, dicono le ricerche, sarebbe forse nascosto l’elisir di lunga vita.

A creare la dieta mima digiuno è stato, dopo quasi venticinque anni di studi, Valter Longo, studioso italiano e direttore dipartimento di Gerontologia della USC, University Southern California. Per realizzare la sua ricerca è partito dalla dieta, intesa come abitudini alimentari, delle persone ultracentenarie e in salute sparse per il mondo, Okinawa, in Giappone, Lomalinda (una località vicino Los Angeles), ma Sardegna, Calabria, Costa Rica e Grecia, notando che il fil rouge che li accomunava dall’aver sempre tenuto una dieta ric

ca di frutta, verdura e vegetali abbinati a pesce e a bassi quantitativi di proteine animali. In particolare, il punto di partenza è stato la popolazione dei Laron, abitanti dell’Ecuador che non si ammalano di cancro.

dieta-mima-digiuno
I legumi sono importanti nella dieta mima digiuno

La dieta mima digiuno – come ha spiegato il dottor Longo alla giornalista de Le Iene Nadia Toffa – è nata con l’idea di proporre alle persone un’indicazione alimentare che produca nel corpo gli stessi effetti del digiuno a ‘solo acqua’, che consenta di ‘prendere la pillola della lunga vita‘ anche se non si riesce, nella normalità, ad avere le abitudini alimentari degli ultracentenari.

La dieta mima digiuno dura poco, solo cinque giorni, e si può fare ogni due, tre o quattro mesi. Le indicazioni alimentari non prevedono un digiuno completo, ma una riduzione delle calorie che però viene percepita dalle cellule del corpo umano come un digiuno e che ha tre principali effetti su di esse: le protegge, le ringiovanisce ed elimina quelle danneggiate facendo sì che se ne creino di giovani. “E questo – ha dichiarato Longo a Le Iene – vale per le cellule di tutti i sistemi e organi corporei, quindi per muscoli, fegato, sistema immunitario e sistema nervoso”.

Dai report di Longo, nei topi, ogni ciclo della dieta mima digiuno distruggeva cellule autoimmuni e danneggiate e ha portato a sensibili miglioramenti, quando non alla guarigione, per la patologia della sclerosi multipla. Sugli umani si è stata rilevata la diminuzione dei fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, per il diabete, per l’invecchiamento e addirittura per il cancro. La vita e la qualità di vita, dunque, beneficerebbero moltissimo dalla dieta mima digiuno.

Come seguire la dieta mima digiuno?

I consigli di base da rispettare sempre sono due: mangiare il più possibile proteine vegetali, diminuendo quelle animali, ad esclusione del pesce, ed effettuare la dieta mima digiuno con regolarità circa due-tre volte l’anno. L’ormone della crescita, il responsabile di molte patologie, si trova nelle proteine animali, che lo controllano: eliminando queste ultime al minimo, si avrebbero i benefici descritti.

“La dieta mima digiuno – sottolinea Valter Longo – è consigliata a partire da venti anni di età fino ad arrivare ai settanta e va fatta solo ed esclusivamente da persone che sono in forma e con le analisi a posto e sotto controllo, in special modo viene vietata per i diabetici che ricevono insulina e a chi ha malattie e non ha il parere del medico, a chi soffre di anoressia e peso particolarmente basso. In ogni caso è necessario farsi seguire da un nutrizionista esperto.

la-dieta-longevita-valter-longo
Il libro di Valter Longo

Il kit mima digiuno è già in vendita, prodotto dall’azienda L-nutra, di proprietà di Valter Longo e il cui ricavato va esclusivamente in ricerca. Include cinque scatole di alimenti interi e liofilizzati da assumere per cinque giorni e il prezzo si aggira sui 180 euro. Valter Longo ha anche scritto un libro sull’argomento, intitolato La dieta della longevità, che si trova facilmente in formato Ebook.

Con la certezza che saprete valutare queste informazioni e capire se siete più o meno d’accordo con quanto afferma Valter Longo, vi invitiamo a non prendere mai iniziative individuali senza il parere del medico.

Fonti: Redazione Le Iene e web

SHARE THIS

RELATED ARTICLES

LEAVE COMMENT

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sudore e irritazione del seno: ecco i rimedi

04/07/2020 . by Redazione Web

Moltissime donne sperimentano, in estate e quando fanno attività fisica, sudore e irritazione del seno. Prova a risolvere con...

READ MORE

Cosa fare a casa per non trascurarsi durante la quarantena

19/03/2020 . by Redazione Web

Pensando di dover restare a casa solo per qualche giorno, ci siamo tuffate nella tuta e nella pigrizia...

READ MORE

Centri antiviolenza in Italia: cerca qui se hai bisogno di aiuto!

25/11/2019 . by Redazione Web

In Italia, nel 2019, ogni 3 giorni una donna è morta per femminicidio. Se hai bisogno di aiuto rivolgiti ai centri antiviolenza...

READ MORE

Ashley Graham dà lezioni di fitness nel suo canale Youtube

07/11/2019 . by Noemi Matteucci

Thank Bod: ecco la rubrica Youtube in cui la modella curvy Ashley Graham dà lezioni di fitness!

READ MORE